Rendere il settore tessile europeo più sostenibile attraverso la EU strategy for sustainable and circular textiles.

Scritto da admin il .

Il 30 marzo a Bruxelles la European Commission ha espresso i propri orientamenti per rendere il settore tessile europeo più #sostenibile attraverso la EU strategy for sustainable and circular textiles.

Il consumo di prodotti tessili nella UE, infatti, è mediamente il quarto maggiore fattore di #impatto sull’#ambiente e sui #cambiamenticlimatici, dopo il cibo, gli edifici e la mobilità. È anche la terza area per consumo di #acqua e di #suolo e la quinta per utilizzo di materie prime naturali ed #emissioni di gas serra.

  • Le nuove norme renderanno obbligatori alcuni #requisiti per l’industria europea, tra cui:
  • nuovi requisiti di progettazione e riciclo per i tessuti;
  • livelli minimi obbligatori di utilizzo di #fibre riciclate;
  • azioni contro la sovrapproduzione e il consumo eccessivo;
  • divieto di distruzione dei prodotti invenduti;
  • informazioni chiare e passaporto digitale del prodotto basato su requisiti informativi obbligatori sulla circolarità;
  • azioni per affrontare il rilascio involontario di #microplastiche dai tessuti.

Una grande svolta nel settore tessile verso #modellidibusiness più sostenibili.


© 4sustainablebiz.it All rights reserved.